LE DIMORE DEI MEDICI

Nei secoli, i membri della famiglia Medici hanno lasciato nel loro territorio di origine segni molteplici del loro potere. A San Piero a Sieve in posizione sopraelevata rispetto al paese si erge la cinquecentesca Fortezza Medicea di San Martino caratterizzata da un circuito irregolare, estesa per circa un miglio e costruita per volontà del Granduca Cosimo De' Medici, fu portata a compimento da Bernardo Buontalenti. 

Sempre nel comune di San Piero a Sieve c'è la Villa Medicea del Trebbio opera di Michelozzo Michelozzi, villa castello costruita sui ruderi di una precedente torre feudale su commissione di Cosimo De' Medici, conserva un pergolato del XVII secolo e il giardino all'italiana.

 

Al confine tra i comune di San Piero a Sieve e Barberino del Mugello troviamo la Villa Medicea di Cafaggiolo, detta anche "la villa delle delizie" di Lorenzo il Magnifico, dietro alla villa un folto bosco selvaggio dove tutt'ora passa un sentiero Cai del secondo Anello dell'Infinito.

 

Sempre nel comune di San Piero a Sieve dove passa la varietà della Via degli Dei e il primo anello trekking dell'Infinito troviamo il Convento di Bosco ai Frati, disegno michelozziano e intento di Cosimo de' Medici. All'interno è conservato un Crocifisso Ligneo attribuito a Donatello, incunaboli sacri e dipinti del XVI e XVII secolo.

 

 

 

 

 

 

.

IMG_4829.jpg
IMG_4940.jpg
IMG_4939.jpg
IMG_4826.jpg